19/03/2018
Accesso abusivo a sistema informatico nella Pubblica Amministrazione
Integra tale reato la condotta del Pubblico Ufficiale commessa con il c.d. sviamento del potere
Di Maddalena Bernardi

Le Sezioni Unite della Corte di Cassazione, con la sentenza n. 41210/2017, hanno affermato che la condotta del pubblico ufficiale (o dell’incaricato di pubblico servizio) che, avendo accesso ad un sistema informatico, vi si introduca ed intrattenga per scopi differenti rispetto a quelli per cui era stata lui concessa l’autorizzazione (c.d. “sviamento di potere”) configura il reato di accesso abusivo a sistema informatico.

Accedi per contnuare a leggere




Joomla SEF URLs by Artio